San Carlo….risuona 3 edizione – PROGRAMMA


Caffagni Giovanni 2

Serie di concerti per pianoforte (ma non solo) che si terranno nella Chiesa di San Carlo in centro a Reggio Emiliatutti i sabati dal 18 Novembre al 23 Dicembre dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 21:00.
La chiesa è messa a disposizione dall’associazione Flag no Flags.

—– + —–
Per informazioni – San Carlo ……. risuona 2017  https://www.facebook.com/pg/SanCarlo2017/about/
—– + —–

Matteo Davoli

Si ringrazia vivamente Matteo Davoli per aver scelto una mia foto ( San Carlo… risuona 2016per la Locandina d’evento di quest’anno 2017.

Locandina San Carlo …Risuona

<<<<+>>>>

 

La novità assoluta di quest’anno è che le giornate avranno un “tema” o “genere”:

18 Novembre – Pianoforte Solo
25 Novembre – Jazz – Blues
2 Dicembre – Musica Moderna
9 Dicembre – Il Meglio della Classica
16 Dicembre – Improvvisazione Libera
23 Dicembre – Ensembles

 ———- + ———-

 WORLDPHOTO12

 A VOSTRA DISPOSIZIONE PER QUALSIASI INFORMAZIONE O RICHIESTA CONTATTAMI

Annunci

NEWS 20


imagesIZ3NS7AM PROS.

A TUTTI I VISITATORI SARA’ PUBBLICATO UN NUOVO ARTICOLO

” San Carlo Risuona “

 

terza edizione curata da “Matteo Davoli” (musicista compositore)

                              con la relativa galleria fotografica

 ———- + ———-

 WORLDPHOTO12

 A VOSTRA DISPOSIZIONE PER QUALSIASI INFORMAZIONE O RICHIESTA CONTATTAMI

BUNDAN CELTIC FESTIVAL 2017


A Stellata di Bondeno (FE) 100 km da Modena, il 21-22 e 23 luglio 2016  con la XIII EDIZIONE del Bundan Celtic Festival si rivive grazie a numerosi gruppi di rievocazione storica un’epoca lontana.

Uno dei più importanti e grandi Festival Celtici in Italia. Rievocazione storica, attività laboratoriali e di sperimentazione, musica, artigianato, cibo e birra.

Ricostruzioni di scene di vita quotidiana del periodo celtico a cura dei rievocatori storici.
Percorso didattico guidato attraverso gli accampamenti .
Lancio delle asce da combattimento, tiro con l’arco, duelli tra guerrieri.

Cicli di sperimentazione sull’arte della tessitura, della ceramica e della metallurgia nel mondo celtico, inoltre ci si potrà cimentare in attività pratiche di manifattura sulle varie tecnologie.

Attività sperimentale sulla Fusione dei Metalli e Cottura della Ceramica nella cultura celtica a cura delle ASSOCIAZIONI, ORGANIZZAZIONI E GRUPPI: Gesti Ritrovati (cottura della ceramica) – Officina Temporis (fusione del ferro) – Diego Pasti (lavorazione del ferro) – i cui contatti sono disponibili in fondo all’articolo.

Ho avuto il piacere e l’onore di trascorrere un intera giornata in compagnia di questi tre simpaticissimi Gruppi-Associazioni oltre a fotografarli ( vedi gallerie sulla destra del blog ) nella loro attività-lavorazione dei singoli mano fatti, intervallati da nozioni storiche e domande del pubblico durante tutta la giornata.

Quest’anno vi proporremo i magnifici Cantastorie itineranti, i misteriosi girovaghi custodi di saghe e leggende tramandate di generazione in generazione e raccolte lungo la via.

Ripartiamo presentandovi la nostra nuova immagine pubblicitaria dell’edizione 2017: lui è Giulio, lo sappiamo porta il nome del nostro più grande nemico, ma il suo sguardo non mente, Giulio è un celta!!!

Siamo rimasti affascinati da questo stupendo bambino, vedendolo giocare abbiamo visto in lui l’indomita fierezza dei guerrieri antichi e per questo lo abbiamo scelto per la nostra immagine!

Un bambino eccezionale della nostra terra, di Ponte Rodoni, che racchiude l’essenza fiera ma anche giocosa del Bundan Celtic Festival.
Anche quest’anno al Parco golenale della Rocca Possente di Stellata per rivivere le gesta dell’antico popolo dei celti con lo sguardo puro, curioso e stupito che il nostro Giulio ci regala in questa immagine!

Grazie come sempre a Grafema srl per aver interpretato al meglio le nostre richieste e grazie a Carli e Marcello per averci fatto dono dello splendido volto di Giulio!

P.S. Quello sulle dita di Giulio non è un fidget spinner!!!!

PROGRAMMA

VENERDÌ 21 LUGLIO 2017
• 18:00 Apertura della festa, del Mercatino Tematico e della Piazza degli Antichi Mestieri
• 18:00 Lancio delle asce cenomani per tutti
• 18:00 Celti Ritrovati, dimostrazioni di archeologia sperimentale e laboratori didattici sull’arte della tessitura, della ceramica e della metallurgia nel mondo celtico a cura di Gesti Ritrovati.
• 18:30 Eco-Hour: 1 ora di eco-sorprese: fai attenzione agli annunci dello Staff!
• 19:00 Apertura stand gastronomici
• 20.00 Apertura spazio a cura di Gruppo Archeologico di Bondeno – Scavo della Terramara di Pilastri – workgroup Culture Keys
• 21:00 “Truccabimbi Archeologico” – Trucchi adatti a tutte le età ispirati alla preistoria, realizzati attraverso l’uso di prodotti naturali come i pigmenti e il miele
• 21:00 Etilisti Noti in concerto
• 22:30 Duo Edera: Performance di acrobatica aerea, acrobalance, danza ed equilibrismi con candele
• 23:00 The Led Farmers in concerto
• 00:30 Accensione del Fuoco Sacro agli Antichi

SABATO 22 LUGLIO 2017
• 11:00 (poi alle 15:00 e alle 17:00) corso gratuito di modellazione di un gioiello con l’antica tecnica della fusione a cera persa in collaborazione con Al’Kemia Lab (iscrizioni al Punto Info)
• 11:00 per tutto il giorno potrete rivivere la magia del racconto dal vivo: ballate e miti celtici per gli adulti e fiabe tradizionali per i più piccoli assieme a Martina, la cantastorie del Bundan
• 12:00 Apertura stand gastronomici
15:00/19:00 Bimbo-Lab, laboratori didattici gratuiti e giochi per bambini
• 16:00 Apertura del Mercato Tematico e della Piazza degli Antichi Mestieri
• 16:00 Apertura spazio a cura di Gruppo Archeologico di Bondeno – Scavo della Terramara di Pilastri – workgroup Culture Keys
• 16:00 La Frombola: laboratorio per imparare come realizzare e come utilizzare una delle armi da lancio più famose delle antiche battaglie a cura del Museo del Territorio di Ostellato
• 16:00 Dimostrazione pratica della disciplina chiamata “Uguale od Opposto” a cura di Mattia Micai
• 16:00 Celti Ritrovati, dimostrazioni di archeologia sperimentale e laboratori didattici sull’arte della tessitura, della ceramica e della metallurgia nel mondo celtico a cura di Gesti Ritrovati.
• 16:00 Torneo di Tiro con l’Arco Storico
• 16:00 “Gli antichi visti da vicino”: percorso guidato gratuito attraverso gli accampamenti con punti di interesse tematici spiegati e animati dai gruppi di rievocazione storica
• 16:30 “i labo-racconti”: in viaggio con il bardo – Racconto animato e interattivo con rielaborazione ludica drammatizzata e attività manipolativa spettacolo di narrazione animata, in collaborazione con La Bottega dei Narratori e associazione cult. Arkys – Bergamo
• 17:30 laboratorio didattico “leggi un’antica sepoltura” Impara a scavare un’antica sepoltura in un contesto archeologico simulato e studia i resti ossei umani rinvenuti, assieme al corredo funebre, come dei veri antropologi! Adatto a bambini e ragazzi 8 -14 anni. Iscrizione (consigliata) chiamando il numero di Culture Keys: 3290739323
• 18:00 Torneo Uguale od Opposto la disciplina sportiva di situazione e opposizione, che fonde i principi di base della Scherma, della Giocoleria e della Morra Cinese, pur mantenendo una propria ed esclusiva connotazione
• 18:30 Eco-Hour 1 ora di eco-sorprese: fai attenzione agli annunci dello Staff!
• 19:00 Apertura stand gastronomici
• 20:00 Boira Fusca in concerto
• 21:00 “truccabimbi archeologico”- Trucchi adatti a tutte le età ispirati alla preistoria, realizzati attraverso l’uso di prodotti naturali come i pigmenti e il miele
• 21:00 Danza aerea del Duo Edera
• 21:30 Les Irlandiis
• 22:45 Il Duo Edera in un gioco di corpi in un notturno sospeso tra la frenesia della terra e l’evanescenza dell’aria
• 23:15 The Sidh in concerto
• 01:00 Accensione del Fuoco Sacro agli Antichi

DOMENICA 23 LUGLIO 2017
• 10:30 Escursioni nella golena del fiume Po alla ricerca delle piante officinali spontanee con il maestro erborista Raffaele Curti: riconoscimento delle erbe, miti, leggende e utilizzi tradizionali. (durata 2h circa – prenotazione obbligatoria al numero 347 7032730 – l’adesione prevede un contributo economico)
• 11:00 per tutto il giorno potrete rivivere la magia del racconto dal vivo: ballate e miti celtici per gli adulti e fiabe tradizionali per i più piccoli assieme a Martina, la cantastorie del Bundan
• 11:00 (poi alle 15:00 e alle 17:00) corso gratuito di modellazione di un gioiello con l’antica tecnica della fusione a cera persa in collaborazione con Al’Kemia Lab (iscrizioni al Punto Info)
• 12:00 Apertura stand gastronomici
• 15:00 La Frombola: Laboratorio per imparare come realizzare e come utilizzare una delle armi da lancio più famose delle antiche battaglie a cura del Museo del Territorio di Ostellato
• 15:00/19:00 Bimbo-Lab, laboratori didattici gratuiti e giochi per bambini
• 15:00 “Gli antichi visti da vicino”: percorso guidato gratuito attraverso gli accampamenti, con punti di interesse tematici spiegati e animati dai gruppi di rievocazione storica
15:00 apertura del Mercatino Tematico e della Piazza degli Antichi Mestieri
• 15:00 Celti Ritrovati, dimostrazioni di archeologia sperimentale e laboratori didattici sull’arte della tessistura, della ceramica e della metallurgia nel mondo celtico a cura di Gesti Ritrovati.
• 15:00 Dimostrazione pratica della disciplina “Uguale od Opposto” di Mattia Micai e del suo staff
• 15:00 Torneo di Tiro con l’Arco Storico
• 16:00 Apertura spazio a cura di Gruppo Archeologico di Bondeno – Scavo della Terramara di Pilastri – workgroup Culture Keys
• 16:15 laboratorio didattico “artigiani del passato”. Riprodurremo assieme tazze terramaricole, fusaiole tipiche dell’Età del Bronzo, usando le stesse tecniche dei nostri antenati. Adatto a bambini dai 5 anni in poi. Iscrizione (consigliata) chiamando il numero di Culture Keys: 3290739323
• 17:00 corso gratuito di modellazione di un gioiello con l’antica tecnica della fusione a cera persa in collaborazione con Al’Kemia Lab (iscrizioni al Punto Info)
• 17:30 “che peso… da telaio!!”. Riproduzione con l’argilla di pesi da telaio romani ispirandosi a quelli conservati al Museo Civico Archeologico “G. Ferraresi” di Stellata e tipici del territorio di Bondeno. Adatto a bambini e ragazzi 7 -14 anni, ma anche adulti. Iscrizione (consigliata) chiamando il numero di Culture Keys: 3290739323
• 18:30 La Grande Battaglia degli antichi Guerrieri
18:30 Eco-Hour, 1 ora di eco-sorprese: fai attenzione agli annunci dello Staff!
• 19:00 Apertura stand gastronomici
• 19:30 Accensione dell’ultimo Fuoco Sacro del Bundan Celtic Festival 2016
• 20:00 Meneguinness in concerto
Dalle 20.30: “truccabimbi archeologico” Attraverso l’uso di prodotti naturali come i pigmenti e il miele realizzeremo un trucco ispirato alla preistoria. Adatto a tutte le età
• 21:00 Danza aerea del Duo Edera
• 21:15 Caffè Havana Sambuca e Lambrusco in concerto
• 22:30 Spettacolo “Notturno sospeso” del Duo Edera
• 23:00 Uttern in concerto

———- + ———-

VEDI GALLERIE

“BUNDAN CELTIC FESTIVAL 2017”

“BUNDAN – GESTI RITROVATI”

“BUNDAN – OFFICINA TEMPORIS”

“BUNDAN – DIEGO PASTI”

SULLA DESTRA DI QUESTO BLOG

———- + ———-

ASSOCIAZIONI, ORGANIZZAZIONI E GRUPPI

GESTI RITROVATI

Archeologia Sperimentale e Didattica

(cottura della ceramica)

http://www.gestiritrovati.com/

<<<<< + >>>>>

OFFICINA TEMPORIS

Archeologia Sperimentale e Ricerca

(fusione del ferro)

http://officinatemporis.altervista.org/

https://it-it.facebook.com/OfficinaTemporis/

<<<<< + >>>>>

DIEGO PASTI

(lavorazione del ferro)

https://it-it.facebook.com/diego.pasti.31

———- + ———-

 A VOSTRA DISPOSIZIONE PER QUALSIASI INFORMAZIONE O RICHIESTA CONTATTAMI

GIUSEPPE M. CODAZZI – Ritratti: verità e misteri dell’umano


Giuseppe Maria Codazzi. Ritratti: verità e misteri dell’umano – mostra fotografica

La mostra è curata da Sandro Parmiggiani, che firma il testo di presentazione.

Come di consueto, lo studio professionale di Piazza Vallisneri n. 4, che dal 2010 è sponsor di “Fotografia Europea”, promuove anche un’esposizione personale presso la propria sede, confermando l’impegno a sostegno dell’arte e della cultura in città.

In mostra, una quarantina di immagini in bianco e nero, stampate personalmente dall’autore su carta baritata.

Opere tratta da diverse serie fotografiche, dal 1979 al 2011, che focalizzano l’attenzione di Codazzi su soggetti assai diversi, comunque all’insegna della sua attenzione per l’appartenenza all’umano: dai jazzisti più celebri alle icone della musica e del balletto, ma anche persone comuni che passeggiano per strada e ancora gli “ultimi”, che lottano per la propria sopravvivenza in alcuni Paesi dell’Africa o che trovano assistenza e uno sguardo che finalmente ne riconosce l’identità nelle case della carità.

———- + ———-

Dove: BFMR & Partners – Dottori Commercialisti

Piazza Vallisneri, 4, Reggio Emilia

Prossime date:

  • giovedì 2 novembre 2017
  • venerdì 3 novembre 2017
  • lunedì 6 novembre 2017
  • martedì 7 novembre 2017
  • mercoledì 8 novembre 2017
  • giovedì 9 novembre 2017
  • venerdì 10 novembre 2017
  • lunedì 13 novembre 2017
  • martedì 14 novembre 2017
  • mercoledì 15 novembre 2017
  • giovedì 16 novembre 2017
  • venerdì 17 novembre 2017
  • lunedì 20 novembre 2017
  • martedì 21 novembre 2017
  • mercoledì 22 novembre 2017
  • giovedì 23 novembre 2017
  • venerdì 24 novembre 2017
Orari:

da lunedì a venerdì ore 10.00-12.00 e 16.00-18.00.

 ———- + ———-

Giuseppe Maria Codazzi
BIOGRAFIA
Giuseppe M. Codazzi1952, 14 agosto, nasce a Nismozza (Reggio Emilia)
1971, diploma magistrale, Istituto “Matilde di Canossa”, Reggio Emilia
1972, studi universitari, “Alma Mater Studiorum”, Bologna
1977, inizia l’attività di fotografo
1983, inizia l’attività espositiva con “Ritratti Urbani”

1983, iscrizione all’Ordine dei Giornalisti di Bologna
Pubblicazioni
1983 – Ritratti Urbani
1986 – Nero di Jazz
1991 – Rwanda
1997 – Nel cuore della città

1997 – Fondazione Manodori
1997 – Nero su bianco – Una storia
1998 – Insieme
1999 – Saloon
2000 – Aqua
2000 – Le mani pensano (in coll. con S. Farri)
2002 – ASI Moto show, Varano de’ Melegari
2002 – Giuseppe Maria Codazzi fotografie
2003 – ASI Auto show, Roma
2003 – ASI Moto show, Varano de’ Melegari
2006 – Passion pulses here
2007 – Our power, your passion
2007 – Amahoro
2011 – Entrando nelle Case della Carità

Comunicazioni dal Blog 11


A TUTTI I GENTILI VISITATORI POTETE TROVARE SULLA DESTRA DEL PRESENTE BLOG LE SEGUENTI GALLERIE

———- + ———-

VEDI GALLERIE

“BUNDAN CELTIC FESTIVAL 2017”

“BUNDAN – GESTI RITROVATI”

“BUNDAN – OFFICINA TEMPORIS”

“BUNDAN – DIEGO PASTI”

SULLA DESTRA DI QUESTO BLOG

<<<<<<<<<< + >>>>>>>>>>

SCUSANDOMI E RINGRAZIANDOVI PER LA SEMPRE VIVA PARTECIPAZIONE

 APPENA POSSIBILE PUBBLICHERO ANCHE IL RELATIVO ARTICOLO

CON AGGIUNTA DI ALTRE FOTO ALLA GALLERIE

 

CORSO DI FOTOGRAFIA 2017


SI PORTA ALL’ATTENZIONE DI TUTTI I GENTILI VISITATORI QUESTO

Corso di fotografia di autunno a Bologna – Presentazione martedi 26 settembre 2017

Posted by on Lug 18, 2017 – Articolo tratto dal blog PROVE DI EMOZIONI

Il prossimo di autunno a Bologna sarà presentato martedì 26 settembre 2017 alle 21,00 presso il Centro Sportivo Barca nella Sala sopra al bar (Via R. Sanzio 6 – Bologna).

Il corso partirà martedì 10 ottobre 2017 ore 21,00 ed avrà come docenti (http://www.corsiniphoto.com) e (http://www.felicitarusso.it).

Per informazioni o prenotazioni scrivere a corsi@provediemozioni.it o tramite messaggi e whatsapp a 347 7024009.

Se vuoi conoscerci e vedere le attività dell’associazione puoi venire ogni mercoledì sera alle 21,00 nella Sala sopra al bar del Centro Sportivo Barca nel Quartiere Reno a Bologna (via R. Sanzio 6).
Siamo chiusi per l’estate e ricominciamo le nostre attività il 13 settembre.

Il corso prevede 6 lezioni in aula sempre al martedì dalle 21,00 alle 23,00; tre uscite sul campo, un esame scritto e uno orale.

Le date del corso saranno le seguenti:

Martedì 26 settembre – Presentazione del corso

Martedì 10 ottobre – Prima lezione

Martedì 17 ottobre – Seconda lezione

Martedì 24 ottobre – Terza lezione

Sabato 28 ottobre – USCITA DIURNA PARCO TALON

Martedì 31 ottobre – Quarta lezione

Giovedì 2 novembre – USCITA NOTTURNA CENTRO STORICO

Martedì 7 novembre – Quinta lezione

Martedì 14 novembre – Sesta lezione

Sabato 18 novembre – USCITA POMERIDIANA BOLOGNA “Fiera District”

Martedì 21 novembre – Verifica Scritta

Mercoledì 13 dicembre – Verifica orale, consegna attestato e saluti di Natale

Il corso di fotografia di base dell’Associazione Culturale Provediemozioni.it è adatto a tutti.

Partiamo dal concetto che le regole ed i principi della fotografia sono gli stessi, qualunque sia l’attrezzatura a disposizione e la tecnologia utilizzata, analogica o digitale.

Il corso si pone come obiettivo l’apprendimento delle conoscenze di base per ottenere foto tecnicamente corrette.

Programma

1- Conoscenza della fotocamera
Cenni storici
Tipologie di macchine fotografiche
Diaframma
Otturatore
Sensore
Obiettivi

2- Impariamo a scattare
Esposizione: la tripla (tempo/diaframma/sensibilità Iso)
Messa a fuoco
Profondità di campo
Programmi manuali e automatici
Il flash (cenni)

3- La composizione
Cos’è la composizione e perché è fondamentale
Regola dei terzi, sezione aurea, prospettiva
Scelta della focale obiettivo in funzione delle situazioni di scatto
Scelte compositive come possibilità espressiva

4- Generi fotografici
Il paesaggio
Il reportage
Il ritratto
Architettura
Studio / moda / still life / Macro
La fotografia istantanea

5- Il processo digitale, dal sensore alla stampa fotografica
Il sensore
Tipologia di files e risoluzione
Visualizzazione su Monitor e dispositivi digitali
Archiviazione delle nostre immagini, consigli pratici
Elementi base di fotoritocco
La stampa fotografica: dal file alla carta, problematiche e consigli pratici
Cenni e raffronti con le foto analogiche (pellicola)

6- linguaggio fotografico
Progettualità
Scelte espressive di esposizione e composizione
Presentazione del proprio lavoro
Conoscere alcuni dei lavori fotografici ed autori più influenti del XX secolo.

Sono comprese tre uscite fotografiche per applicare le tecniche apprese in aula:
1. USCITA DIURNA PARCO TALON
2. USCITA NOTTURNA CENTRO STORICO
3. USCITA POMERIDIANA BOLOGNA “Fiera District”.

Il costo del corso è di 150 euro, sono previsti sconti per studenti e famiglie.

E’ compreso un buono sconto di 10 euro presso un laboratorio fotografico convenzionato, Polyflash a Zola Predosa, e l’iscrizione all’Associazione culturale Provediemozioni.it per il 2017 e 2018.

Per i partecipanti al corso sono previste ulteriori uscite e serate di approfondimento, senza spese aggiuntive,  e soprattutto la possibilità di socializzare con persone appassionate di fotografia.

Per prenotazioni e informazioni scrivete a  corsi@provediemozioni.it

Behind the Dancers


A Luzzara in Piazza Tedeschi 30 km da Reggio Emilia, il 12 luglio 2017 quinto appuntamento nell’ambito della rassegna “A due passi dal teatro” terza edizione è andata in scena “Behind the Dancers” con Alessandra Pavoni e  Annalisa Celentano di Fadia Bassmaji – Sinonimia Teatro Cultura Bellezza.

Ringrazio vivamente Fadia Bassmaji Direttore Artistico e Alessandra Pavoni  Attrice – Assistente alla Regia di Sinonimia Teatro Cultura Bellezza, per la rassegna “A due passi dal teatro”.

Due ballerini lottano per la conquista di uno spazio, il ballo è la lotta, e nella lotta esprimono bellezza.

Behind the dancer è un movimento inesorabile che promuove l’umano da semplice passante sulla terra a fonte di preziosissima energia, che armonizza ogni tensione, che rende organiche le tensioni, che suona le emozioni.

E’ un passo a due tra un silenzio e un altro.

<<<<<<<<<< + >>>>>>>>>>

Note Biografiche

Alessandra Pavoni nata a L’Aquila il 18/05/1981. Dal 2005 lavora in campo teatrale.

Ha collaborato continuativamente per circa dieci anni con il Teatro Stabile di Innovazione L’Uovo dove ha lavorato come attrice, assistente alla regia e alla drammaturgia, supporto tecnico audio-luci, assistente di palco e di sala.

La Casa dello Spettacolo di Roma le rilascia la qualifica di attore teatrale e nel progetto formativo Backstage…on Stage della Regione Abruzzo quello di Artista multidisciplinare.

Come attrice e performer ha conseguito e continua a curare una formazione varia studiando con diversi maestri tra cui Domenico Polidoro, Claudia Frisone, Renata Molinari, Maria Consagra, Oretta Bizzarri e Daniele Salvo.

Attualmente è attrice, assistente alla regia e organizzatrice presso Associazione Culturale Sinonimia teatro cultura bellezza di Reggio Emilia.

<<<<<<<<<< + >>>>>>>>>>

Note Biografiche

Annalisa Celentano “Aire 44 Compagnia di danza contemporanea e teatro danza.

Comincia sin da bambina a studiare danza classica presso il Centro Studio Danza di G. Cutrupi e fin da subito sperimenta anche altre discipline come moderno, tip tap e flamenco. Si specializza laureandosi all’Accademia Nazionale di Danza di Roma come insegnante di danza contemporanea.

Nel frattempo segue il corso professionale presso la compagnia Aterballetto di Reggio Emilia, incontrando vari coreografi come Petrillo, Rizzo e Bigonzetti. Insegna danza contemporanea presso il liceo coreutico di Reggio Emilia.

Segue workshop presso l’Impulstanz di Vienna e con Nina Watt, con Susanne Linke, con i Sosta Palmizi, con Castellucci presso la Biennale Danza di Venezia.

Collabora con compagnie di flamenco e di danza contemporanea tra cui quella del Teatro Marrucino di Chieti, Danzare la vita di Elsa Piperno e La Compagnia dell’Accademia danzando per coreografi come Borriello, Ivo, Mcgregor, Orlin, Godani, Zappalà.

Lavora come danzatrice e assistente alla coreografia in Gruppo E-motion e collabora con Artemis danza.

<<<<<<<<<< + >>>>>>>>>>

PRESENTAZIONE:
Nel tango l’altro da sé è sempre immaginato, irreale, ‘illuso’.
Nel mio caso l’altro da me è la figura maschile.
Che la donna cancella e ricostruisce, ogni volta, ad occhi chiusi.
Il tango è un ballo di coppia… vero.
Ma quasi mai la danza è tra noi e l’altro.
E’ danza tra noi e quel che immaginiamo dell’altro.
Per dirla con Kant: ‘danziamo con il fenomeno, mai col noumeno’.
Per dirla con la Szymborska: ‘ascolta come mi batte forte il tuo cuore’.

LA TECNICA:
La fotografia, che parla della realtà; l’illustrazione, la postproduzione digitale e la tecnica mista che parlano delle ‘proiezioni’ interiori.

L’AUTRICE:
Rossana Capasso nata nel 1973 in provincia di Caserta e da anni vive e lavora a Parma.

Dopo la laurea in Filosofia ha lavorato come grafica, illustratrice, operatrice culturale e atelierista.

Sono molte le mostre personali che ha organizzato, e le collettive a cui ha preso parte dalla fine degli anni ’90.

Dal 2007 affianca la passione per l’illustrazione a quella per la fotografia e il tango argentino.

più informazioni qui:
http://www.rossanacapasso.com/

Dopo lo spettacolo in Piazza Tedeschi, esibizione dei maestri argentini Laura Rusconi e Mario Bournissen, milonga fino a notte in collaborazione con Associazione Culturale La Maga e Ros Tangodj Capasso, e spuntino notturno.

“Behind the Dancers” foto 2017 – Piazzale davanti il Teatro di Luzzara RE

———- + ———-

Esibizione foto 2017 – dei maestri argentini – Laura Rusconi e Mario Bournissen

———- + ———-

VEDI GALLERIA SULLA DESTRA DEL BLOG

“Behind the Dancers” 

———- + ———-

“A DUE PASSI DAL TEATRO”

 Una rassegna promossa da: Fondazione un paese

Direzione artistica: Fadia Bassmaji – Sinonimia Teatro Cultura Bellezza

Attrice – Assistente alla Regia: Alessandra Pavoni Sinonimia Teatro Cultura Bellezza

Con patrocinio: Comune di Luzzara – Assessorato alla Cultura  e della  Regione Emilia Romagna

———- + ———-

SCARICA LOCANDINA-PROGRAMMA

———- + ———-

WORLDPHOTO12

A VOSTRA DISPOSIZIONE PER QUALSIASI INFORMAZIONE O RICHIESTA CONTATTAMI

La Molli. Divertimento alle spalle di Joyce


A Luzzara in Piazza Tedeschi 30 km da Reggio Emilia, il 05 luglio 2017 quarto appuntamento nell’ambito della rassegna “A due passi dal teatro” terza edizione è andata in scena “La Molli” con Arianna Scommegna di Gabriele Vacis – Compagnia ATIR.

Ringrazio vivamente Fadia Bassmaji Direttore Artistico e Alessandra Pavoni  Attrice – Assistente alla Regia di Sinonimia Teatro Cultura Bellezza, per la rassegna “A due passi dal teatro”.

Sono confidenze sussurrate, confessioni bisbigliate quelle della Molli.

Il monologo di Molly Bloom che conclude l’Ulisse di Joyce dal quale Gabriele Vacis che ne è anche regista e Arianna Scommegna prendono le mosse, del quale colgono le suggestioni e con il quale continuano a dialogare per tutto lo spettacolo, calando il personaggio in una quotidianità dalle sonorità milanesi e traslando il testo in una trama di riferimenti culturali, storie e canzoni, che hanno il sapore del nostro tempo.

Arianna Scommegna è sola sul palcoscenico, seduta al centro della scena; il suo monologo intenso, irrefrenabile, senza punteggiatura, senza fiato, è stretto tra una sedia, un bicchiere poggiato a terra e una manciata di fazzoletti ad assorbire i liquidi tutti, sacri e profani, di un vita di solitudine e insoddisfazione, come una partitura incompiuta.

Il fiume di parole è lo stesso flusso di coscienza del personaggio di Joyce che riempie una notte insonne di pensieri e bugie, mentre aspetta il ritorno a casa del marito, Leopold, come la Molli aspetta Poldi.

L’attrice, in bilico tra il romanzo e la vita, ripercorre la propria esistenza di poco amore, infinite attese, occasioni mancate, dal primo bacio a un rosario di amanti da sgranare per mettere a tacere il vuoto, dal dolore di un figlio perduto fino a un finale ‘sì’ pronunciato comunque in favore della vita, dell’amore da una donna mai piegata alla rassegnazione.

Le note dolenti si stemperano sempre nell’ironia e in una levità che tutto salva; il testo gioca sempre, costantemente, con il doppio registro denunciato fin dal sottotitolo, Divertimento alle spalle di Joyce. Frammenti di vita raccontati in modo ora scanzonato ora disperato, storie di carne e sangue, vita che scorre come lacrime, che si strozza in un grido o si scioglie in una risata.

Arianna Scommegna, tra le attrici più versatili e straordinarie della scena contemporanea.

Note Biografiche

Arianna Scommegna è nata nel 1973, si è diplomata nel 1996 presso la “Scuola d’arte drammatica Paolo Grassi” di Milano.

Attrice pluripremiata, Arianna Scommegna ha ricevuto i seguenti premi: Premio Lina Volonghi ’96.; Premio della Critica 2010; Premio Hystrio 2011; Premio UBU 2014.

Dal 1996 socia fondatrice della compagnia ATIR, con la quale ha recitato negli spettacoli diretti da Serena Sinigaglia, tra i quali Romeo e Giulietta; Lear – ovvero tutto su mio padre di William Shakespeare; Baccanti e Troiane di Euripide; Donne in parlamento di Aristofane.

Con la regia di Gigi Dall’Aglio ha recitato negli spettacoli Terrore e miseria del terzo Reich di Brecht; Cleopatràs e Mater Strangosciàs di Testori.

Con la regia di Gabriele Vacis ha recitato negli spettacoli La Molli, divertimento alle spalle di Joyce di Vacis e Scommegna e Vocazione da Goethe.

Con la regia di Peter Stein ha interpretato Ruth nello spettacolo Il ritorno a casa, di Harold Pinter.

Nel cinema ha interpretato il ruolo della madre in Scialla! regia di Francesco Bruni (Vincitore di Controcampo Italiano al Festival di Venezia 2011) e una giovane attrice nel film Il dolce rumore della vita di Giuseppe Bertolucci.

“La Molli” foto 2017 – Piazzale davanti il Teatro di Luzzara RE

———- + ———-

VEDI GALLERIA SULLA DESTRA DEL BLOG

LA MOLLI.

divertimento alle spalle di Joyce” 

———- + ———-

“A DUE PASSI DAL TEATRO”

 Una rassegna promossa da: Fondazione un paese

Direzione artistica: Fadia Bassmaji – Sinonimia Teatro Cultura Bellezza

Attrice – Assistente alla Regia: Alessandra Pavoni Sinonimia Teatro Cultura Bellezza

Con patrocinio: Comune di Luzzara – Assessorato alla Cultura  e della  Regione Emilia Romagna

———- + ———-

PROSSIMO EVENTO
 12 luglio 2017

“BEHIND THE DANCERS” 

con

Alessandra Pavoni,

Annalisa Celentano,

Rossana Capasso Dj

Regia Fadia Bassmaji

a seguire 

MILONGA DELLA MAGA

con

Tango Dj La Ros 

esibizione

di

Laura Rusconi e Mario Bournissen

dall’Argentina in collaborazione con Associazione La Maga  

———- + ———-

SCARICA LOCANDINA-PROGRAMMA

———- + ———-

WORLDPHOTO12

A VOSTRA DISPOSIZIONE PER QUALSIASI INFORMAZIONE O RICHIESTA CONTATTAMI

Orti Insorti


A Luzzara in Piazza Tedeschi 30 km da Reggio Emilia, il 28 giugno 2017 terzo appuntamento nell’ambito della rassegna “A due passi dal teatro” terza edizione è andata in scena Orti Insorti” di e con Elena Guerrini – Compagnia Elena Guerrini. Festeggiamo 10 anni di repliche.

Ringrazio vivamente Fadia Bassmaji Direttore Artistico e Alessandra Pavoni  Attrice – Assistente alla Regia di Sinonimia Teatro Cultura Bellezza, per la rassegna “A due passi dal teatro”.

ORTI INSORTI è un momento per riannodare il legame con la natura, inquinare un po’ meno e coltivare ciò che mangiamo.

«Quando il mondo classico sará esaurito, quando saranno morti tutti i contadini, tutti gli artigiani, quando non ci saranno piú le lucciole, le api, le farfalle, quando l´industria avrá reso inarrestabile il ciclo della produzione, allora la nostra storia sará finita».

Pier Paolo Pasolini, 1962

Un teatro ecologico-civile che sa di terra e di pane, parla di rivoluzioni e campi di grano. La Guerrini veste i panni di cantastorie del terzo millennio, dando spazio alla memoria, ai proverbi, alle barzellette e alle ricette della nonna.

Rievoca la vita dei mezzadri in Maremma, urla, canta e incanta.

Tra musica popolare e canzoni pop degli anni ’70 ci parla della natura che fu, di locale e globale, della scomparsa delle api, dei semi scambiati tra ortolani e di quelli delle multinazionali, dei nani da giardino e delle strade bianche.

Il suo é un lavoro di riscoperta, avanguardia rurale, declinazione pratica della tanto teorizzata decrescita felice.

“Non cerca un’etá dell’oro, ma un’etá del pane”, per dirla con le parole di Pasolini.

Fa capire la differenza tra progresso e sviluppo, citando i nomi dei maestri incontrati in questo viaggio, lontani dai salotti televisivi: Vandana Shiva e le sue battaglie; Masanobu Fukuoka, teorico della coltura della non azione e il suo orto sinergico; Nonno Pompilio, contadino classe 1904 che, ottantacinquenne, piantava gli ulivi in Maremma; Libereso Guglielmi, “il giardiniere di Calvino” e personaggio de Il Barone rampante.

Lo spettacolo Orti Insorti é stato prodotto a baratto: Elena Guerrini ha girato per un anno nei poderi della Maremma barattando questa storia con cibo, vino, olio e prodotti della terra, biglietto d’ingresso a queste veglie.

Da tale esperienza, Elena ha ideato il festival A veglia, a teatro col baratto, esempio di teatro low cost e di economia condivisa, dove un intero paese della Maremma (Manciano GR) si fa teatro e gli artisti, ospitati nelle case, ricevono in dono prodotti della terra.

Note Biografiche
Elena Guerrini, attrice e autrice di teatro civile, ha lavorato con il teatro della Valdoca e per 15 anni nelle turnè internazionali con la Compagnia di Pippo Delbono.

È conosciuta anche per ruoli importanti nei film di Pappi Corsicato, Giuseppe Bertolucci, Pupi Avati e Alfonso Arau.

Laureata al D.a.m.s, allieva di Giuliano Scabia e Gerardo Guccini, il suo percorso artistico si svolge tra teatro, natura, corpo, ricerca e scrittura.

“Orti Insorti ” narrazione con oltre 300 repliche in tutto il mondo, è diventato un racconto edito da Stampa Alternativa, Nuovi Equilibri, e il suo monologo “Bella Tutta!

I miei grassi giorni felici” presentato in teatri, scuole e festival ha ispirato il suo primo romanzo edito da Garzanti.

Il suo oggi è un lavoro di riscoperta, arte d’avanguardia rurale, declinazione pratica della tanto teorizzata decrescita felice e rivoluzione politica che partendo da se stessi e viene raccontata attraverso il linguaggio teatrale.

“Orti Insorti” Foto 2017 – Biblioteca C. Zavattini di Luzzara RE

———- + ———-

VEDI GALLERIA SULLA DESTRA DEL BLOG

“Orti Insorti”

———- + ———-

“A DUE PASSI DAL TEATRO”

 Una rassegna promossa da: Fondazione un paese

Direzione artistica: Fadia Bassmaji – Sinonimia Teatro Cultura Bellezza

Attrice – Assistente alla Regia: Alessandra Pavoni Sinonimia Teatro Cultura Bellezza

Con patrocinio: Comune di Luzzara – Assessorato alla Cultura  e della  Regione Emilia Romagna

———- + ———-

PROSSIMO EVENTO
 05 luglio 2017

LA MOLLI.

divertimento alle spalle di Joyce

con Arianna Scommegna

di

Gabriele Vacis 

———- + ———-

SCARICA LOCANDINA-PROGRAMMA

———- + ———-

WORLDPHOTO12

A VOSTRA DISPOSIZIONE PER QUALSIASI INFORMAZIONE O RICHIESTA CONTATTAMI

Creatura Mia


A Luzzara in Piazza Tedeschi 30 km da Reggio Emilia, il 21 giugno 2017 secondo appuntamento nell’ambito della rassegna “A due passi dal teatro” terza edizione è andata in scena “Creatura Mia” regia di Marianna Esposito leggi biografia – Compagnia Teatring.

Ringrazio vivamente Fadia Bassmaji Direttore Artistico e Alessandra Pavoni  Attrice – Assistente alla Regia di Sinonimia Teatro Cultura Bellezza, per la rassegna “A due passi dal teatro”.

Uno spettacolo che indaga un argomento tutt’oggi scomodo e tabù: la tossicodipendenza. Una storia di coraggio, una riflessione intensa e commovente.

“Ci interessava affrontare l’argomento della droga guardandolo sotto un’angolazione diversa: il modo in cui questo problema viene vissuto dalle persone vicine al tossicodipendente: in questo caso, come quasi sempre succede, una madre.

Per avvicinarci al lavoro abbiamo svolto ricerche approfondite sulle testimonianze di parenti e amici di tossicodipendenti.

Nell’ambito di queste ricerche, abbiamo potuto approfondire la tematica e abbiamo ricevuto molti spunti per la riflessione e la creazione.

Creatura Mia è uno spettacolo di stampo non-naturalistico. L’attrice e regista, Marianna Esposito, alterna teatro fisico e narrazione.

Anche l’approccio al personaggio non ha intento naturalistico. Conserva la “verità psicologica”, ma, esteticamente, il personaggio di questa madre è spogliato dai riferimenti al quotidiano e si presenta neutro, vestendosi di volta in volta delle circostanze che racconta.

La scenografia è scarna e ogni oggetto in scena non è mai puramente decorativo, ma diventa simbolo e vettore di immagini, di metafore visive. Abbiamo concepito questo spettacolo perché possa “stare in una valigia”, al fine di poterlo adattare a spazi scenici molteplici, anche non convenzionali.”

CREATURA MIA ha partecipato a :
EDINBURGH FRINGE festival, Edinburgo UNO Concorso Nazionale di Monologhi Teatrali, Firenze Premio Nazionale Per Attrici Bianca Maria Pirazzoli, Bologna Festival Status Quo, Reggio Emilia Martedi All’Ambra, Alessandria Rassegna EmargiNati, Alessandria Festa del Teatro, Milano

“Creatura Mia” foto 2014 – Teatro la Bottega Casalgrande RE

———- + ———-

VEDI GALLERIA SULLA DESTRA DEL BLOG

“Creatura Mia”

———- + ———-

“A DUE PASSI DAL TEATRO”

 Una rassegna promossa da: Fondazione un paese

Direzione artistica: Fadia Bassmaji – Sinonimia Teatro Cultura Bellezza

Attrice – Assistente alla Regia: Alessandra Pavoni Sinonimia Teatro Cultura Bellezza

Con patrocinio: Comune di Luzzara – Assessorato alla Cultura  e della  Regione Emilia Romagna

———- + ———-

PROSSIMO EVENTO
28 giugno 2017

“Orti insorti”

con Elena Guerrini

di

Elena Guerrini 

———- + ———-

SCARICA LOCANDINA-PROGRAMMA

———- + ———-

WORLDPHOTO12

A VOSTRA DISPOSIZIONE PER QUALSIASI INFORMAZIONE O RICHIESTA CONTATTAMI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: