ARRIVA IL GIRO


Il 18 maggio il Giro d’Italia fa tappa a Reggio Emilia.

La città sarà protagonista dell’arrivo della 11° tappa Santarcaneglo di Romagna – Reggio Emilia, una tappa di pianura lunga 203 km che vedrà i campioni del ciclismo mondiale arrivare in volata a Reggio alle ore 17. L’edizione del 2022, che sarà la 105^ edizione della manifestazione, inizierà il 6 maggio e terminerà il 21 maggio dopo 21 tappe.

L’arrivo in città

I ciclisti, in arrivo da Carpi, imboccheranno via Lenin all’altezza della rotatoria per poi proseguire verso la città attraversando via degli Azzarri, via Fleming, via Marelli, via Pasteur, via Amendola, via Emilia Ospizio. In piazza del Tricolore svolteranno a destra su viale Piave per proseguire in velocità su viale Isonzo dove è previsto l’ARRIVO all’altezza della ex- caserma Zucchi (Open Village della manifestazione).

I partner degli eventi

Nell’attesa del Giro, dal 30 aprile al 18 maggio, la città sarà animata da un ricco cartellone di eventi.

Il programma è a cura di marco Pastonesi – scrittore e giornalista – e della @bibliotecadellabiciclettaLucosCozza.
Gli eventi sportivi sono realizzati in collaborazione con: CONI, FCI, ACSI, AICS, CSI, UISP, US ACLI, Fiab RE Tuttinbici Aps, ASD Cooperatori.

Le iniziative nei Nidi e nelle Scuole dell’Infanzia sono a cura di: Fondazione Reggio Children Centro Loris Malaguzzi, Istituzione Nidi e Scuole d’Infanzia, Pause Atelier dei Sapori, Reggio Children Srl, Remida Centro di Riciclaggio Creativo.

Gli sponsor del Comitato Tappa locale

Sono in tutto 17 gli enti e le aziende private che fanno parte del Comitato di Tappa locale e che sponsorizzano la manifestazione sportiva.

Tutte le tappe del Giro d’Italia a Reggio Emilia

Prima del 2022, il Giro d’Italia è stato a Reggio Emilia sette volte.
La prima volta nel 1927, il 17 maggio, con arrivo della seconda tappa partita da Torino, vinta dal leggendario Alfredo Binda, e partenza da Reggio il giorno seguente per Lucca, con vittoria dello stesso Binda, che vinse poi il Giro.

La seconda volta fu nel 1947, il 26 maggio: terza tappa Genova – Reggio Emilia, vinta da Luciano Maggini; da Raggio si ripartì il giorno seguente per Prato, con tappa vinta da Fausto Coppi, che vinse anche il Giro.
Poi, nel 1983, il 25 maggio, con l’arrivo della dodicesima tappa Pietrasanta – Reggio Emilia, vinta da Alf Segersall e partenza il giorno seguente per Parma (gara a cronometro individuale), vinta da Giuseppe Saronni, che vinse il Giro.

Quindi nel 2001, il 27 maggio, l’ottava tappa Montecatini Terme – Reggio Emilia, vinta da Pietro Cauccioli e partenza il giorno seguente per Rovigo, dove arrivò primo al traguardo Mario Cipollini (quell’anno il Giro fu vinto da Gilberto Simoni).
Nel 2007, il 21 maggio, dopo il trasferimento da Fiorano, partenza della nona tappa Reggio Emilia – Lido di Camaiore, vinta da Danilo Napolitano (Giro vinto da Danilo Di Luca).

In occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, nel 2011, il 9 maggio, dopo il trasferimento da Parma, partì da Reggio Emilia la terza tappa, per Rapallo, vinta da Angel Vicioso, mentre il vincitore del Giro fu Michele Scarponi.
Infine nel 2017 Reggio Emilia è stata protagonista di una doppia tappa di arrivo e di partenza che ha reso omaggio alla città nel 220° della nascita della bandiera Tricolore: vincitore il colombiano Fernando Gaviria.

VI ASPETTIAMO TUTTI QUANTI

A REGGIO EMILIA IL 18 MAGGIO 2022

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...